Recanati

Un incantevole borgo stretto tra il mare e la bellezza incontaminata delle colline, ideale per immergersi nella poesia di Leopardi.

Città la cui fondazione risale all'anno mille, e che può vantare tra i suoi personaggi illustri il poeta di fama mondiale Giacomo Leopardi ed il celebre tenore Beniamino Gigli.

Il Colle dell'Infinito

Da qui è possibile ammirare l'aperto panorama che ispirò la più celebre poesia di Leopardi.

Il Parco-Museo Villa Colloredo-Mels

Il parco a tre piani si apre verso il lato posteriore dell'edificio, sede dei musei civici con documenti di storia locale e opere di artisti illustri, tra cui Lorenzo Lotto. Il museo ospita L'Annunciazione, il San Giacomo, il Polittico e la Trasfigurazione del pittore veneziano.

La Piazzuola del Sabato del Villaggio

La piazzuola è chiusa al lato settentrionale dal Palazzo Leopardi; di fronte a questo si trova la casa un tempo abitata da Silvia, la fanciulla "lieta e pensosa" che filava canticchiando e attirando così il Poeta, il quale lasciava gli studi e "porgeva l'orecchio".

Il Palazzo Leopardi

Casa natale del Poeta, è tutt'oggi abitata dai discendenti della famiglia Leopardi. Al primo piano del palazzo troviamo la Biblioteca-Museo di quattro sale, dove sono conservati 20.000 antichi volumi; il percorso mussale conduce poi il visitatore in alcune sale arredate con mobili d'epoca e decorate con delicati stucchi e tempere ai soffitti.

Il Palazzo Venieri

Sede del Liceo Classico e della Civica Scuola di Musica Beniamino Gigli, si trova nel punto più alto della zona centrale. Il cortile interno conserva il disegno rigoroso con l'originale arco-balcone che affaccia sul mare.

Il Palazzo Comunale

E' stato costruito dopo la demolizione del vecchio palazzo medioevale signorile. Nell'aula magna, splendidamente decorata, Giosuè Carducci ha tenuto il 29 Giugno del 1898 una memorabile commemorazione; qui si trova anche il busto in bronzo del Poeta. Il palazzo è sede anche del "Museo Beniamino Gigli", ed abbraccia simbolicamente la statua dedicata a Giacomo Leopardi che si trova in posizione centrale nella piazza frontale al palazzo.

Il Teatro Persiani

È uno dei più bei teatri storici delle Marche, inaugurato nel 1840 e costruito dall'architetto Tommaso Bandoni, che si ispirò ai più moderni tetri del tempo con tre ordini di palchi più il loggione e un ampissimo apparato scenico. Fu intitolato a Giuseppe Persiani, illustre compositore e musicista recanatese.

Il Castello di Montefiore

Il Castello fu costruito nel 1200; la torre, sormontata da merli ghibellini che sporgono su beccatelli, è stata eretta per avvistare e segnalare pericoli di aggressione durante l'età comunale.

La Chiesa e il Chiostro di Sant'Agostino e la Torre del Passero Solitario

La chiesa, costruita nel secolo XII in stile gotico e poi rifatta un secolo dopo, conserva un bel portale in pietra d'Istria; l'interno conserva delle tele del Bellini. Di recente sono stati scoperti importanti affreschi di Carlo da Camerino. Sull'intero complesso si erge la Torre del Passero Solitario, ispiratrice dell'omonima poesia del Leopardi.

Richiedi disponibilità

Attenzione! La seguente prenotazione è puramente informativa, sarete ricontattati telefonicamente per confermare la prenotazione.

Autorizzo il trattamento dei miei dati in base ai sensi dell'art. 13 del GDPR 679/2016 Privacy Policy

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Potrebbe interessarti anche

  • Treia

    Treia

    Nell'entroterra marchigiano si erge uno dei borghi più belli d'Italia, raggiungibile in auto in soli 30 minuti.

  • Recanati

    Recanati

    Un incantevole borgo stretto tra il mare e la bellezza incontaminata delle colline, ideale per immergersi nella poesia di Leopardi.

Credits: Web Agency M.C. Marketing e Comunicazione

Gentile utente, questo sito utilizza dei cookie che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni Per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio, ricevere il suo consenso in merito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy